×

Uh-oh, it looks like your Internet Explorer is out of date.

For a better shopping experience, please upgrade now.

1Q84 - Libro 1 e 2 (Versione italiana)
     

1Q84 - Libro 1 e 2 (Versione italiana)

by Haruki Murakami
 
1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L'autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all'appuntamento che l'aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione:« Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è

Overview

1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L'autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all'appuntamento che l'aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione:« Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è sempre una sola». Negli stessi giorni Tengo, un giovane aspirante scrittore dotato di buona tecnica ma povero d'ispirazione, riceve uno strano incarico: un editor senza scrupoli gli chiede di riscrivere il romanzo di un'enigmatica diciassettenne così da candidarlo a un famoso premio letterario. Ma La crisalide d'aria è un romanzo fantastico - o almeno così dovrebbe essere - tanto ricco di immaginazione quanto sottilmente inquietante: la descrizione della realtà parallela alla nostra e di piccole creature che si nascondono nel corpo umano come parassiti turbano profondamente Tengo. L'incontro con l'autrice non farà che aumentare la sua vertigine: chi è veramente Fukada Eriko? Intanto Aomame (che pure non è certo una ragazza qualsiasi: nella borsetta ha un affilatissimo rompighiaccio con cui deve uccidere un uomo) osserva perplessa il mondo che la circonda: sembra quello di sempre, eppure piccoli, sinistri particolari divergono da quello a cui era abituata. Finché un giorno non vede comparire in cielo una seconda luna e sospetta di essere l'unica persona in grado di attraversare la sottile barriera che divide il 1984 dal 1Q84. Ma capisce anche un'altra cosa: che quella barriera sta per infrangersi. 1Q84 è stato accolto, alla sua uscita in Giappone, come il capolavoro di Murakami Haruki e immediatamente elevato a oggetto di un autentico culto, tanto che sono comparsi libri e riviste che provano a indagare i misteri e rispondere agli interrogativi che solleva questo romanzo fluviale, ricco di storie (e storie dentro storie), personaggi, idee. Un Murakami al suo meglio che riesce come non mai a centrifugare le suggestioni più diverse (dal folklore giapponese all'immaginario manga, dalla fantascienza occidentale alla tradizione letteraria orientale) e a esplorare le nostre ossessioni per dare vita a un mondo del tutto personale, onirico e malinconico, in cui nessuna realtà parallela ripaga per la nostalgia di un'amicizia d'infanzia, per un amore mancato. *** «Avviso ai nuovi lettori di Murakami: crea dipendenza». «San Francisco Chronicle» «I romanzi di Murakami resistono a ogni definizione: sembrano vivere di vita propria». «Daily Telegraph» «Bastano poche pagine di 1Q84 per lasciarsi alle spalle le ovvietà morali, per precipitare in un universo romanzesco inquietante, al di fuori dei binari della realtà ordinaria e insieme soprendentemente in comunicazione con la realtà vera. In 1Q84 Murakami è riuscito come mai prima a mescolare cose che si direbbero incompatibili: un realismo esatto e spietato, una fluidità quasi ottocentesca del narrare, un postmodernismo decantato, una profondità di scandaglio a tratti degna di Dostoevskij, e una sospensione del comune senso morale che chiede al lettore non l'assenza di giudizio ma uno sforzo per andare oltre i luoghi comuni(...) È questo che rende 1Q84 un libro imperdibile: un romanzo come 1Q84 , che diventa un best-seller, sussurra che forse è possibile, con molto coraggio e tanta fortuna, uscire dalla trappola in cui si è chiusa la letteratura: la tagliola dell'autocensura che le impedisce di osare, di essere fantastica e immaginativa per tentare di vedere la realtà non solo nella superficie ma al di sotto di essa». Giuseppe Montesano, «Il Mattino» «Murakami Haruki è uno scrittore che, come i più grandi, ci ha dato non solo degli occhi per vederlo, il mondo (soprattutto quello invisibile), ma ne ha ampliato la percezione(...) A forza di acuire lo sguardo (magari chiudendo gli occhi per vedere meglio) è arrivato a offrirci percorsi narrativi e collegamenti inaspettati tra la realtà più ordinaria e quella più fantastica. I suoi romanzi e racconti collocano magie e visioni in una vita quotidiana dove l'incanto è immanente(...) È un romanzo ricco come i mondi possibili di Philip K. Dick, elegante come un film di David Lynch, e sono tra coloro che un mese fa avrebbero voluto festeggiare il Nobel a Murakami(...) La magia c'è tutta, e una volta iniziata la navigazione delle pagine non si ha più voglia di arrivare, ma solo di lasciarsi portare dalla corrente, tra salvezza e quotidiana routine». Beppe Sebaste, «l'Unità» «Semplice e complicatissimo, l'ultimo romanzo di Murakami Haruki, 1Q84 , di cui escono le prime due parti. Vivendo le loro storie parallele, raccontate nel perfetto incastro del montaggio alternato, inesorabilmente Aorame e Tengo incrociano ancora il loro destino attraverso tutto ciò che in modo fatale vi si sovrappone(...) Inarrestabile è il flusso di figure, vicende, storie e incastri nelle storie, la voce possente, fluviale, polifonica di Murakami che sa costruire, con la sua architettura onirica e surreale dove il Big Brother di Orwell diventa le infinite entità chiamate Little People, un mondo più realistico di quello esistente accumulando dati che reali non sono(...) La complessa e inquietante fabula di 1Q84 sa far vibrare registri diversi dal comico al tragico al melò all'erotico in un amalgama davvero perfetto di surrealtà contaminata(...) Attraverso il laccio inesorabile e complice della narrazione e con l'autorità di un classico contemporaneo, Murakami rende il lettore a tal punto libero da fargli pesare anche il fardello del lutto, la sindrome dell'abbandono quando Tengo pronunzia le parole finali: "Troverò Aorame. Qualsiasi cosa accada. In qualunque mondo mi trovi, chiunque lei sia». Renato Minore, «Il Messaggero»

Product Details

ISBN-13:
9788858405093
Publisher:
EINAUDI
Publication date:
11/08/2011
Sold by:
GIULIO EINAUDI EDITORE - EBKS
Format:
NOOK Book
File size:
936 KB

Related Subjects

Meet the Author

Writing in a style that is deceptively plainspoken, Haruki Murakami finds a dreamlike common ground between Japan and the West, conscious and subconscious. His heroes lose themselves in quests that we may not always understand, but are hopelessly compelled to follow.

Brief Biography

Hometown:
Tokyo, Japan
Date of Birth:
January 12, 1949
Place of Birth:
Kyoto, Japan
Education:
Waseda University, 1973
Website:
http://www.harukimurakami.com

Customer Reviews

Average Review:

Post to your social network

     

Most Helpful Customer Reviews

See all customer reviews