Cent'anni di fraternità

Cent'anni di fraternità

by Arturo Paoli

NOOK Book(eBook)

$6.99

Available on Compatible NOOK Devices and the free NOOK Apps.
WANT A NOOK?  Explore Now

Overview

Questo libro, Cent’anni di fraternità, comprende due parti. Nella prima, sollecitata dalla rinnovata attenzione verso la Teologia della liberazione e dalle novità portate dal primo papa sudamericano della storia, sono raccolte alcune riflessioni di Arturo Paoli sul tema della povertà, della liberazione, della comunione tra gli uomini, scritte dall’America Latina negli anni successivi alle conferenze di Medellín e Puebla. Nella seconda parte vi sono i pensieri che Paoli ha scritto nel corso del suo centesimo anno, in cui sono racchiusi la memoria e lo spirito di un centenario che non ha smesso di credere nell’uomo.

Product Details

ISBN-13: 9788861905443
Publisher: Chiarelettere
Publication date: 11/28/2013
Sold by: GeMS
Format: NOOK Book
Pages: 176
File size: 688 KB

About the Author

Arturo Paoli (Lucca, 30 novembre 1912), sacerdote, Piccolo fratello del Vangelo, è Giusto tra le nazioni, per avere salvato la vita a molti ebrei perseguitati dal nazifascismo, rischiando la propria. Ordinato a Lucca, nel 1949 diviene vice-assistente nazionale della Gioventù cattolica e si trasferisce a Roma. Nel 1954, a causa di divergenze con la gerarchia, viene allontanato e incaricato di fare il cappellano in una nave di emigranti italiani in Argentina, dove incontra un religioso dei Piccoli fratelli e decide di entrare nella congregazione. Dopo il noviziato nel deserto di Algeria, nel 1957 viene inviato in Sardegna, tra i minatori, per fondare una Fraternità. Ma non è ben visto da una parte delle autorità vaticane e gli viene suggerito di lasciare l’Italia. Nel 1960, a 48 anni, lascia l’Italia in modo pressoché definitivo, per farvi ritorno stabilmente soltanto nel 2005. La prima tappa della sua vita in America Latina è l’Argentina, a Fortín Olmos, con i boscaioli. Incontra la povertà, le disuguaglianze sociali e le privazioni umane, e questi diventano i temi della sua predicazione. Finisce nell’elenco dei condannati a morte dal regime. Si salva in Venezuela, senza poter fare ritorno in Argentina. Dal 1974 risiede in Venezuela, prima a Bojò, poi a Monte Carmelo e infine a Caracas. Viene invitato in tutto il continente a tenere conferenze, scrive libri e saggi. Partecipa ai movimenti nati dalla Teologia della liberazione. Nel 1985 si trasferisce in Brasile, prima a São Leopoldo poi a Foz do Iguaçu. Diventa animatore di progetti sociali e di promozione umana. Dal 2006 vive a Lucca, presso la chiesa di San Martino in Vignale, dove prosegue tuttora la sua missione di testimonianza e predicazione. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo "La pazienza del nulla", con introduzione di Luigi Zoja, pubblicato da Chiarelettere nel 2012.

Customer Reviews

Most Helpful Customer Reviews

See All Customer Reviews