Papà Gambalunga

Papà Gambalunga

by Jean Webster

Paperback

$7.00
View All Available Formats & Editions
Eligible for FREE SHIPPING
  • Want it by Tuesday, September 25  Order now and choose Expedited Shipping during checkout.

Overview

Papà Gambalunga by Jean Webster

Il Papà Gambalunga è un ragno dal corpo piccino e le zampe smisuratamente lunghe. È la prima cosa che viene in mente a Jerusha Abbott quando vede l'ombra di quel buffo Amministratore dell'orfanotrofio dove vive. Sì, perché Jerusha è sola al mondo, vive da sempre in un orfanotrofio e ora che sta per compiere diciott'anni la vita sembra non riservarle nulla di buono. Ma quell'Amministratore dalle lunghe gambe la cui ombra l'ha fatta tanto ridere si rivelerà essere un improvviso e misterioso benefattore che le permetterà di cambiare vita. L'uomo la farà studiare affinché possa diventare una scrittrice ponendo, però, singolari condizioni: lei dovrà scrivergli tutti i mesi raccontandogli dei suoi progressi mentre lui rimarrà sempre anonimo e sconosciuto. Jerusha scopre così un nuovo mondo in cui svilupperà amicizia, intelletto, convinzioni sociali, orgoglio e troverà anche l'amore. Con un finale sorprendente che la lascerà a bocca aperta.

Product Details

ISBN-13: 9781497363045
Publisher: CreateSpace Publishing
Publication date: 03/16/2014
Pages: 144
Product dimensions: 5.50(w) x 8.50(h) x 0.31(d)

About the Author

Alice Jane Chandler Webster, giornalista e scrittrice americana nota con lo pseudonimo di Jean, nacque il 24 luglio 1876 a Fredonia, New York, dove visse con la bisnonna, la nonne e la madre, tutte in una stessa casa in un'atmosfera estremamente matriarcale. La bisnonna era attivista nelle società di temperanza (associazioni nate per combattere l'abuso del consumo di alcol, ma che in seguito si dedicarono anche alla promulgazione di più rigide condotte morali), la nonna si batteva per l'uguaglianza razziale e per il voto alle donne, la madre era nipote di Mark Twain e il padre, Charles Luther Webster, fu agente ed editore dello stesso Twain. Sfortunatamente la casa editrice del padre durò solo per quattro anni, dal 1884 al 1888. La delusione per il fallimento spinse il signor Webster al suicidio nel 1891.
Alice mutò il suo nome in Jean al college, poiché aveva una compagna di stanza che si chiamava Alice pure lei, e da allora questo rimase il suo nome. Diplomata in arte cinese, laureata in lettere, si batté a lungo per il diritto all'istruzione e al voto delle donne e per la loro affermazione sociale, per i movimenti riformisti, e fu attiva in diverse associazioni umanitarie, soprattutto a tutela degli orfani, tutti temi che emergono nei suoi libri. Viaggiò molto sia in America che in Europa e Asia. Ebbe una lunga relazione segreta con l'avvocato Glenn Ford McKinney, fratello della sua cara amica Ethelyn, che poté sposare solo nel 1915, quando lui riuscì a ottenere il divorzio dalla moglie precedente.
Jean Webster morì l'11 giugno 1916, a quarant'anni non ancora compiuti, a causa di complicazioni insorte dopo il parto. La sua bambina venne chiamata, in suo onore, Jean.

Customer Reviews

Most Helpful Customer Reviews

See All Customer Reviews