Le avventure di joe e zia martha

Le avventure di joe e zia martha

by J G Sapodilla

NOOK Book(eBook)

$1.99 View All Available Formats & Editions
Available on Compatible NOOK Devices and the free NOOK Apps.
LendMe® See Details
Want a NOOK ? Explore Now

Overview

Le avventure di joe e zia martha by J G Sapodilla

Un Allegro Porcellino Il paesano rilegge ancora l'inserzione nella gazzetta locale, prima di avvicinarsi con aria annoiata all'automobile ferma dall’altra parte della strada. Ricompensa di 10.000$ a chiunque riporti al Circo in città il porcellino Augustino, sparito durante lo spettacolo della notte scorsa. Non saranno fatte domande. − Ehi, voi due, dite è vostro questo porcellino sull'automobile? −Proprio così − risponde Harper, mentre O' Hara non mostra interesse − questo animale se ne stava vagando per la strada, come se cercasse indicazioni da qualcuno di passaggio. Abbiamo pensato di metterlo nel baule portabagagli, poi ci siamo procurati un cesto ed eccolo qui sul tettuccio in modo che potesse riconoscere gli amici. − E che ne vorreste fare? − riprende il paesano, con l'aria di un tipo che vuole aiutare due stranieri. Harper si guarda le scarpe per controllare che ci siano ancora tutte e due, prima di rispondere al paesano. − Il porcellino non ha amici qui, un piccolo orfanello, lo porterò nella fattoria della mia mamma, si sentirà meno sola mentre sono via. Il paesano raschia la schiena del porcello come per valutarlo da intenditore. − Sta a sentire, uomo nero, conosco questa razza, non farà' che diventare grasso e mangiarvi tutto il raccolto. Ve lo compro per cento dollari. Era questo il momento per O' Hara di guardare l'orologio dorato nel taschino del panciotto di raso verde. −Stai a sentire amico − diceva al paesano con aria di rimprovero− questa razza di porcellini da Circo non si dilata e si contenta di poco, ha una indole amichevole ed è incline agli scherzi innocenti. La parola Circo innervosisce il paesano che nasconde la gazzetta e rilancia. − Sapete, ho capito a prima vista che il porcello é di quelli che tengono allegra la compagnia, non sono l'ultimo arrivato, ho una mandria di grassi maiali che negli ultimi tempi si sono intristiti, non hanno appetito, si sono messi d'accordo per portarmi in rovina. Aumento l'offerta a quattrocento dollari. Harper fa per allungare la mano verso la cesta, ma poi scuote la testa sconsolato. − Sono un uomo di sentimenti, mi vedo che arrivo alla fattoria, la mia mamma mi viene incontro col fucile carico che non lascia mai solo 'Harper, figliolo, vedo che finalmente abbiamo un piccolo porcellino, non volevi che la tua mamma si annoiasse a sparare a tutti i randagi che le portavi, diavoletto. ' Il paesano si asciuga il sudore e le lacrime con un grande fazzoletti di cotone a quadretti. −Uomo nero, tutti qui abbiamo una mamma, non potevi scegliere posto migliore per parlare di lei. Facciamo milleduecento? O' Hara scuote il capo e Harper sospira le ultime parole. −Millecinquento e il mio cuore diventa di pietra.

Product Details

ISBN-13: 9781465986658
Publisher: J G Sapodilla
Publication date: 10/03/2013
Sold by: StreetLib SRL
Format: NOOK Book
File size: 209 KB

About the Author

Il Cuoco del Miramare e L’uovo SbattutoIl cuoco non può sopportare zio Filippo, E’ un istinto naturale, sentimento diffuso tra i nipoti che hanno la sventura di uno zio di successo. Zio Filippo da parte sua non fa che rendere peggiore la situazione, col suo comportamento immobile da dietro il vetro tenuto dalla cornice, sarcastico fissa suo nipote. Zio Filippo è il cordone blu della famiglia, chef reclamato e blandito dai ristoranti di Parigi, Londra, New York, per l’insuperabile supremo medaglione alle erbe di Provenza in crema ai tre formaggi svizzeri.Come ogni mattina, prima di uscire al lavoro, il cuoco si mette in testa il cilindro da chef e al collo il cordone blu, si ammira tra estasiato e invidioso allo specchio, rimette a post e prende la porta. Anche lui un giorno avrebbe avuto un gilet e un orologio d’oro con catena come il fottuto Filippo.Quante volte, nel giorno di chiusura, furtivo e di soppiatto, il cuoco è andato alla cucina del Miramare a provare la ricetta del medaglione: tante volte le galline convocate all’assaggio ci hanno raspettato con le zampette per allontanarsi scotendo il capo.Tutte le creature hanno il loro segreto, la vergogna nascosta del cuoco è il guscio dell’uovo. Per fare l’uovo sbattuto è necessario frangere il guscio sull’orlo del bicchiere che accoglierà la chiara. Non si può fare altrimenti. Questa operazione causa una frattura nel sistema nervoso del cuoco, gli trema la mano.Per porre rimedio, egli a messo a punto un metodo innovativo. Aperto lo sportellino di una stia, la gallinella salta giù e si allontana disinvolta, il calcio nel sedere del cuoco la sorprende innocente, crack.

Customer Reviews

Most Helpful Customer Reviews

See All Customer Reviews